Mercoledì, 19 Settembre 2018
CATANIA

Beni confiscati
sindacati plaudono
iniziative autorità

''I sindacati hanno spesso paventato il rischio che i beni confiscati alla mafia possano in qualche misura tornare nelle mani della criminalità organizzata. La vicenda di oggi, purtroppo, ne offre conferma". Lo affermano in un comunicato congiunto Cgil, Cisl e Uil di Catania commentando i provvedimenti restrittivi a carico dei due fratelli Riela e esprimendo un plauso alla guardia di finanza, alla Procura ed alla Prefettura di Catania. "L'augurio - sottolineano sindacati - è che le società confiscate vengano amministrate con sempre più sicurezza dallo Stato, che i lavoratori possano trovare una nuova dimensione di certezza occupazionale e legalità e che questa fase accenda una nuova speranza". "Ci auguriamo infatti - concludono Cgil, Cils e Uil - che la svolta comprenda un potenziamento delle attività nel tempo tali da dover richiedere sempre nuova manodopera e che l'attenzione delle istituzioni tutte, a partire dal Ministero degli Interni, che si è tanto prodigato in questi mesi, resti alta per raggiungere l'obiettivo, adesso di rilanciare nel migliori dei modi la produttività di questi beni in un contesto di crescita sociale e civile. E' questo che i lavoratori e i siciliani onesti si aspettano".(ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook