Martedì, 09 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Seimila forestali in siti archeologici
LAVORO

Seimila forestali
in siti archeologici

forestali, Messina, Sicilia, Archivio
Circa seimila operai forestali stagionali saranno impiegati nei lavori di manutenzione, custodia e accoglienza dei siti archeologici siciliani e delle aree di maggiore pregio naturalistico. Lo prevede il protocollo d'intesa interdipartimentale presentato stamattina a palazzo d'Orleans, che coinvolgerà gli assessorati della Regione siciliana ai Beni culturali, alle Risorse agricole, all'Energia, al Territorio e alla Formazione. "Il pre - Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) ha già autorizzato la spesa per coprire 50 giornate in più di lavoro per i centunisti. - ha detto l'assessore al Territorio, Alessandro Aricò - ' Cio' significa che, finita la stagione antincendio, il personale potrà essere impiegato nella manutenzione dei siti archeologici da novembre a fine dicembre. Questo ci consentirà - ha sottolineato l'assessore ai Beni culturali, Amleto Trigilio - di risparmiare circa 700mila euro l'anno, che corrispondono al budget destinato normalmente alla manutenzione ordinaria, e di distribuire, in modo più efficace, quel patrimonio umano spesso poco valorizzato, come già accade nella riserva di Pantelleria, la cui custodia è affidata ai lavoratori dell'Azienda foreste demaniali e del Corpo forestale". Ed ha aggiunto: "Si sta valutando anche la possibilità di utilizzare il personale nei musei. Naturalmente, tutto di concerto con le organizzazioni sindacali". Secondo l'assessore alle Risorse agricole, Francesco Aiello "si sta semplicemente mettendo a regime un sistema integrato di controllo e manutenzione, previsto dalla legge ma mai attuato. Con l'obiettivo di 'far funzionare' le risorse disponibili". "Per la tutela del territorio, l'assessorato all'Energia - , ha osservato l'assessore Claudio Torrisi - si occuperà della prevenzione degli illeciti che possono inquinare gli habitat. La crescita complessiva in campo ambientale passa dalla formazione dei cittadini al controllo e dalla repressione".(ANSA)

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook