Sabato, 22 Settembre 2018
UNO A CATANIA

Cinema gestiti come
bordelli sequestrati
sei sale porno

cinema porno, Sicilia, Archivio

Sei cinema, sparsi in varie zone d'Italia, sono stati sequestrati perché all'interno si svolgevano ''prestazioni sessuali a pagamento offerte da persone di sesso maschile (omosessuali, transessuali)'' e ''anche minorenni'' a ''uomini ivi presenti''. Su ordine del gip di Milano Annamaria Zamagni e su richiesta del pm Ester Nocera, a seguito delle indagine della polizia locale di Milano, sono stati messi i sigilli a 3 cinema milanesi, 1 di Mestre, 1 di Genova e 1 di Catania. Tre persone sono state arrestate.

Stando all'imputazione, infatti, gli indagati (20 in totale, ai quali è stato notificato l'avviso di conclusione delle indagini) ''utilizzavano le sale cinematografiche con il solo scopo di permettere che all'interno si svolgessero prestazioni sessuali a pagamento offerte da persone di sesso maschile (omosessuali, transessuali, ragazzi di giovane età anche minorenni) a uomini ivi presenti''. Clienti che, si legge ancora nell'imputazione, ''con il pretesto della visione cinematografica, potevano usufruire di tali prestazioni pagando il solo biglietto per la visione del film e permanere ininterrottamente nella sala''. I gestori dei cinema, scrive ancora il pm Ester Nocera, si garantivano così ''il guadagno non in ragione della visione del film, peraltro spezzoni di film senza alcuna trama oppure ripetuti senza soluzione di continuità, ma della frequentazione di uomini dediti alla prostituzione e uomini in cerca di tali prestazioni''. Tre dei 20 indagati, a seguito delle indagini condotte dalla Polizia Locale di Milano, sono anche finiti in carcere: si tratta di Giuseppe Santo Lanzafame e di Salvatore Di Liberto, in sostanza i gestori dei cinema, e di Salvatore Germanà, che aveva il ''ruolo di gestire il personale dipendente''. Gli altri indagati sono dipendenti delle sale, cassieri e addetti alla sicurezza. Al centro dell'inchiesta ci sono i reati di favoreggiamento della prostituzione anche minorile e di associazione per delinquere. A Milano sono stati sequestrati i cinema 'Ambra', 'Garden' e 'Sempione', a Mestre il 'Piave', a Genova il 'Centrale' e a Catania il 'Sarah'. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X