Mercoledì, 19 Settembre 2018
RAGUSA

Senza contratto si
cosparge di benzina
salvato da ispettore

Si cosparge il corpo di benzina e tiene in una mano un accendino, pronto a darsi fuoco per protestare contro il mancato incarico di bidello da parte del provveditore agli studi di Ragusa. Bruno Nativo, 53 anni, spinto dalla disperazione e ritenendosi vittima di un'ingiustizia, ha tentato di darsi fuoco ma è stato salvato da un ispettore della Polizia provinciale, Vincenzo Vindigni. Provvidenziale anche l'intervento di una squadra di vigili del fuoco di Ragusa, intervenuti con gli idranti per bagnarlo. L'uomo al momento è nei locali della questura per essere sentito dagli uomini della squadra volanti. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook