Mercoledì, 19 Settembre 2018
SIRACUSA

Immigrato muore
in centro accoglienza
"Fare chiarezza"

gambia, immigrato morto, siracusa, Sicilia, Archivio

Un immigrato del Gambia, Ebrima Jaiteh, sbarcato venerdì scorso ad Augusta con i profughi soccorsi da un mercantile nell’ambito dell’operazione "Mare nostrum", è morto nel centro di accoglienza "Umberto I" di Siracusa. Del decesso, avvenuto lunedì mattina, si apprende da un comunicato dell’Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim). "Si tratta di un episodio molto serio -dice Simona Moscarelli, coordinatrice del progetto Praesidium per l'Oim- in quanto sin dal momento dello sbarco il ragazzo era apparso in precarie condizioni di salute: oltre a presentare piaghe sul corpo, era in stato confusionale e, come raccontavano i compagni di viaggio,- nel corso degli ultimi giorni della traversata aveva quasi totalmente perso la vista. Subito segnalato dall’Oim alle autorità presenti al porto, il ragazzo è stato visitato da operatori sanitari giunti sul posto con un’ambulanza, che però non hanno considerato seria la sua situazione". Secondo Moscarelli, l’uomo "non solo non è stato mai ricoverato ma è stato trasferito presso il centro di accoglienza Umberto I insieme alle altre persone soccorse negli ultimi giorni", e lì è morto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook