Sabato, 22 Settembre 2018
SIRACUSA

Attentato
a cantiere
sulla Statale

attentato, siracusa, Sicilia, Archivio
lavori cantiere

Attentato ai danni del cantiere sulla SS124 del presidente regionale degli edili di CONFAPI Industria Sicilia, Carmelo Misseri. La Camera di Commercio di Siracusa, a nome anche delle associazioni di categoria datoriali di tutti i settori economici, esprime la più ampia solidarietà e vicinanza. "Un atto intimidatorio, quello messo in atto ai danni di Misseri - hanno dichiarato il Presidente ed il Vice Presidente della Camera di Commercio, Ivan Lo Bello e Pippo Gianninoto - che vorrebbe piegare al volere della criminalità organizzata chi ha scelto di svolgere la sua attività nel rispetto delle regole democratiche e nella legalità, battendosi giorno dopo giorno per garantire libertà d’impresa alle aziende siciliane. Il sistema produttivo non può cedere e piegarsi alla logica criminale, ma con coraggio deve tenere alta la guardia assieme allo Stato e alla società civile, oggi più che mai, per liberarsi dai tentacoli dell’illegalità e superare il difficile momento della crisi, guardando con fiducia alla crescita e allo sviluppo del territorio". (ITALPRESS).

Attentato ai danni del cantiere sulla SS124 del presidente regionale degli edili di Confapi Industria Sicilia, Carmelo Misseri. La Camera di Commercio di Siracusa, a nome anche delle associazioni di categoria datoriali di tutti i settori economici, esprime la più ampia solidarietà e vicinanza. "Un atto intimidatorio, quello messo in atto ai danni di Misseri - hanno dichiarato il Presidente ed il Vice Presidente della Camera di Commercio, Ivan Lo Bello e Pippo Gianninoto - che vorrebbe piegare al volere della criminalità organizzata chi ha scelto di svolgere la sua attività nel rispetto delle regole democratiche e nella legalità, battendosi giorno dopo giorno per garantire libertà d’impresa alle aziende siciliane. Il sistema produttivo non può cedere e piegarsi alla logica criminale, ma con coraggio deve tenere alta la guardia assieme allo Stato e alla società civile, oggi più che mai, per liberarsi dai tentacoli dell’illegalità e superare il difficile momento della crisi, guardando con fiducia alla crescita e allo sviluppo del territorio". (ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X