Martedì, 25 Settembre 2018
CATANIA

Chiesto giudizio
per funzionario
del Comune

catania, funzionario comunale, giudizio, Sicilia, Archivio
giustizia

In esito alle indagini coordinate dalla Procura e svolte dalla Guardia di Finanza di Catania, è stato chiesto il rinvio a giudizio del funzionario del comune di Catania, Annamaria Li Destri, per i reati di truffa aggravata, falso ideologico, abuso d’ufficio e turbata libertà degli incanti e del procedimento di scelta del contraente, connessi all’assegnazione dell’appalto per la manutenzione dei mezzi adibiti alla raccolta dei rifiuti. L'indagata, secondo quanto emerso nel corso delle indagini, nella sua qualità di direttore della "Direzione Ecologia e Ambiente" del Comune di Catania e in concorso con l’amministratore della "Puntese diesel service srl", poi deceduto, avrebbe indotto in errore gli altri componenti della commissione di gara, in modo tale che venissero aggiudicati indebitamente alla società i servizi di riparazione e manuntenzione dei veicoli della nettezza urbana, con riguardo al triennio 2010/2013, per un importo di circa 4 milioni e mezzo di euro. In particolare, il funzionario, sempre secondo gli investigatori, avrebbe concorso ad alterare diversi documenti necessari alla partecipazione della gara d’appalto, quali, fra gli altri, un atto pubblico contenente una relazione di stima che attestava falsamente la sussistenza del requisito del volume d’affari previsto dal bando di gara. Gli inquirenti hanno acquisito elementi anche "in relazione alla turbativa della gara bandita dal Comune di Catania per il triennio 2014-2017 determinata dalla illecita collusione tra il titolare della 'Puntese diesel service srl' e Anna Maria Li Destri".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X