Sabato, 22 Settembre 2018
NEL RAGUSANO

Scroccata energia
per un milione
di kilowattore

Un milione di kilowattore. A tanto ammonta l’energia elettrica che, con un magnete sul contatore o con allacci abusivi, sarebbe stata sottratta all’Enel in circa cinque anni da cinque persone di Acate, in provincia di Ragusa, che sono state denunciate dai carabinieri per furto aggravato di energia elettrica. I controlli, compiuti con tecnici dell’Enel, sono scattati in seguito a denunce-querele presentate dalla società fornitrice di energia elettrica. I controlli sono stati compiuti in un negozio di Acate, dove i militari hanno accertato una illecita appropriazione di oltre 380.000 Kwh tra il gennaio 2009 ed il gennaio 2014. Nell’azienda di un bracciante agricolo di Vittoria sempre con un magnete sarebbero stati sottratti circa 160.000 kwh tra il novembre 2010 e il gennaio 2014. A Chiaramonte Gulfi, in casa di un pensionato i militari hanno trovato un allaccio abusivo che ha permesso l’appropriazione di oltre 290.000 kwh tra l’aprile de 2011 ed il settembre del 2013. Ad Acate, sempre attraverso un allaccio abusivi, in casa una coppia di coniugi i carabinieri hanno verificato una illecita appropriazione di circa 70.000 kwh tra il maggio del 2009 e l'aprile del 2014. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X