Domenica, 23 Settembre 2018
L'ASSASSINO DI LICITRA

Ragusa, in manette
condannato per omicidio

La sezione Squadra Mobile della Polizia di Stato ha proceduto alla cattura ed al trasferimento  presso il carcere di Ragusa di Francesco Scribano, colpevole di  omicidio nel 2010.


A conclusione del processo, Scribano era stato condannato, e in seguito aveva presentato ricorso per Cassazione che è stato rigettato; per questo motivo all’esito della pronuncia di rigetto della Suprema Corte l’assassino è stato subito arrestato.

Nel 2010, esattamente 4 anni fa, nelle campagne di Comiso, Scribano di professione avvocato aveva commesso  l’omicidio di Giuseppe Licitra, suo assistito per una pratica di separazione.


Il Licitra, a più riprese, aveva criticato l’operato del suo legale per scarso impegno nella causa di separazione dalla moglie e si era espresso con toni pesanti e minacciosi nei suoi confronti e della famiglia.

I due si erano dati appuntamento in contrada Giardinello e dopo aver parlato in auto, l’avvocato aveva sparato con una pistola Beretta 7,65 all’indirizzo di Pippo Licitra, fuggendo.


In prima battuta sembrava si trattasse di un incidente stradale a seguito di un infarto.

Solo le accurate indagini avviate tempestivamente consentivano di verificare che Licitra era stato attinto da colpi d’arma da fuoco e successivamente si è accertato che a sparare era stato il professionista.


da poliziadistato.it

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X