Lunedì, 25 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Il Sindaco Bianco "Episodio gravissimo"
NEONATA MORTA

Il Sindaco Bianco "Episodio gravissimo"

bianco, Sicilia, Archivio
enzo bianco

"Manifestiamo amarezza per la famiglia" ed "esprimiamo cordoglio per la scomparsa della piccola". Lo affermano dalla casa di cura Gibiino di Catania dove è nata la piccola paziente morta in ambulanza durante il trasferimento all'Utin di Ragusa per l'indisponibilità di posti in ospedali del capoluogo etneo. La clinica, si sottolinea, "sta collaborando con le autorità competenti e gli investigatori per fornire nel dettaglio il quadro clinico delle bimba al momento e dopo la nascita". Per "non interferire con gli accertamenti" dalla Gibiino si "limitano a fare presente che al momento della nascita la piccola presentava condizioni di salute critiche che richiedevano la rianimazione neonatale immediata e il trasferimento in un'Unità di terapia intensiva neonatale (Utin), una volta stabilizzati i parametri vitali". "Eseguite tutte le procedure necessarie a supportare le funzioni vitali di base e ottenuta la stabilizzazione dei parametri - ricostruiscono dalla casa di cura - si è provveduto immediatamente a eseguire la procedura necessaria al trasferimento della piccola nella più vicina e utile Utin, Solo dopo numerosi e vani tentativi, in seguito a svariate e reiterate richieste rivolte al 118, preso atto che l'unica Utin disponibile era l'ospedale di Ragusa, con un'ambulanza attrezzata privata si è trasferita la neonata". Dalla Gibiino hanno poi "appreso che durante il tragitto verso Ragusa le condizioni della paziente sono peggiorate, fino al decesso avvenuto dopo circa 3 ore dalla nascita". (ANSA).

"Si tratta di un episodio gravissimo, che conferma come sia assolutamente indispensabile un coordinamento non soltanto tra le strutture catanesi, che da tempo abbiamo avviato, ma tra quelle dell'intera città metropolitana". Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco commentando la notizia della morte della neonata. "Non possiamo permettere - ha aggiunto - che si verifichino simili tragedie. Quando i posti in determinati reparti specialistici si esauriscono, deve immediatamente scattare un piano alternativo che consenta di trasportare il paziente nella struttura più vicina e nel più breve tempo possibile. Non si può giocare con delle vite umane e bene ha fatto l'assessore Borsellino ad avviare immediatamente un'indagine annunciando che non si guarderà in faccia nessuno. Ed è quello che chiedo anch'io".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook