Venerdì, 21 Settembre 2018
COMISO

Incendiato l'ufficio protocollo del Comune

comiso, incendio doloso, uffici comunali, Sicilia, Archivio
Uffici distaccati comune comiso

COMISO - Che l'incendio sia doloso non ci sono dubbi. La tanica trovata all'esterno dei locali sta lì a testimoniarlo. Le motivazioni del rogo, però, sfuggono un po' a tutti. Da una prima lettura, potrebbe trattarsi delle sfogo di ladri rimasti a mani vuote. Ma saranno le indagini, avviate dagli agenti del Commissariato di Comiso, a chiarire ogni particolare. Di certo c'è che l'intero ufficio protocollo del Comune di Comiso è stato distrutto dalle fiamme. I danni sono stati ingenti, tanto che il locale che ospita gli uffici distaccati è stato dichiarato inagibile. L'allarme è scattato alle cinque del mattino. Dagli uffici comunali distaccati di via Papa Giovanni XXIII angolo via  Canonico Flaccavento usciva fumo e all'interno si notavano le fiamme. I vigili del fuoco hanno lavorato per alcune ore prima di avere ragione del fuoco. Spento il rogo, è iniziato il sopralluogo dei pompieri e dei poliziotti. All'esterno della porta d'ingresso degli uffici comunali è stata trovata una tanica di plastica completamente bruciata: era stata utilizzata quasi certamente per trasportare la benzina utilizzata per appiccare l'incendio. Il sopralluogo ha consentito di accertare che la porta che mette in comunicazione gli uffici protocollo e tasse era stata divelta. Nel settore tasse è stato poi constatato che le porte degli uffici Tari, affissioni e idrico  (tutte regolarmente chiuse a chiave) erano state forzate e aperte. Nell’ufficio Ici, invece, si notavano segni di effrazione, ma la porta è rimasto chiusa. Nulla è stato rubato. Alcune stanze sono andate completamente distrutte. Dopo i rilievi effettuati dalla Scientifica, gli agenti del Commissariato di Comiso e della Digos della Questura hanno avviato le indagini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X