Domenica, 21 Ottobre 2018
ACATE

Evadono dai domiciliari, portati in carcere

acate, arresti carabinieri, evasione domiciliari, Sicilia, Archivio
Carabinieri Vittoria

Acate - Le ripetute evasioni dagli arresti domiciliari sono state pagate con un'ordinanza di custodia cautelare in carcere da due giovani acatesi. Il provvedimento è stato notificato a Mario Procida, 28 anni, e Gaetano Velardita, 20. Sono stati i carabinieri a raggiungere la loro abitazione e, quindi, a trasferire i due in carcere a Ragusa. I due erano stati arrestati a novembre nel corso dell’operazione “Predator”, con la quale era stata sgominata un banda che si dedicata ai furti in istituti scolastici e cantieri edili della provincia di Ragusa e che aveva la propria base logistica proprio ad Acate. Entrambi erano stati ammessi agli arresti domiciliari, ma i vari controlli dell'Arma avevano consentito di scoprire che Procida e Velardita violavano spesso gli arresti in casa. I militari hanno, quindi, proposto l'aggravamento della misura, proposto accolta con l'emissione dell'ordine di custodia cautelare in carcere.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X