Mercoledì, 19 Settembre 2018
CATANIA

Lingotti puliti riciclati, 22 denunciati

argento, oro, Sicilia, Archivio
Guardia di Finanza

Acquistavano da negozianti di 'compro-oro' oggetti d'oro e d'argento di provenienza illecita e li fondevano in lingotti per rivenderli con false fatturazioni a società di Catania e Roma. E' l'accusa contestata da militari del nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Trapani a 22 persone indagate in stato di libertà per ricettazione e riciclaggio di oro e argento. Due di loro sono stati posti agli arresti domiciliari e a uno è stato imposto l'obbligo di dimora a Palermo. Le vendite illecite avvenivano utilizzando una vecchia partita Iva di una gioielleria di famiglia non più attiva da anni e di un'impresa inesistente appositamente creata in Germania. Durante le indagini gli investigatori hanno sequestrato oltre 2 chilogrammi di monili in oro e argento di provenienza furtiva. Il valore complessivo delle operazioni di riciclaggio accertate, relative alla illecita commercializzazione di oltre 20 kg di oro e 6 kg di argento, ammonta a circa un milione di euro.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook