Venerdì, 21 Settembre 2018
MODICA

In cella evasore seriale tunisino

evasione domiciliari, modica, Tunisino in carcere, Sicilia, Archivio
Commissariato Modica

Modica - Le uscite di casa, nonostante fosse in stato di arresto, e le lunghe passeggiate in centro saranno adesso un ricordo per il tunisino Samer Helel, 36 anni. Gli agenti del commissariato di Modica gli hanno notificato il provvedimento del gip del tribunale di Ragusa che ha commutato gli arresti domiciliari in detenzione in carcere. Helel era diventato ormai un habituée degli arresti per evasione: solo a febbraio era accaduto cinque volte. Ricevuta la segnalazione dalla Procura, il gip ha preso atto del comportamento dell'immigrato, firmando il provvedimento di aggravamento della misura cautelare. Il tunisino, adesso trasferito ne carcere di Ragusa, si trovava ai domiciliari dallo scorso mese di ottobre, quando venne arrestato per un furto, insieme ad un complice, al Liceo classico "Tommaso Campailla". Appena arrivato in carcere Samer Helel è stato raggiunto da un ulteriore provvedimento del Gip del Tribunale, che disponeva la misura della custodia cautelare in carcere quale misura di aggravamento conseguente all’ultimo episodio di evasione verificatosi il 15 marzo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X