Giovedì, 20 Settembre 2018
NELL'AGRIGENTINO

Corpo carbonizzato
in deposito di rifiuti

agrigentino, cadavere carbonizzato, incendio cattolica eraclea, Sicilia, Archivio
Corpo carbonizzato in deposito di rifiuti

Il cadavere di un uomo, completamente carbonizzato, è stato ritrovato in un capannone adibito al trattamento e smaltimento dei rifiuti in contrada Balate a Cattolica Eraclea (Ag). Durante la notte è scoppiato un incendio. A innescarlo probabilmente alcune stufe elettriche utilizzate per riscaldare l'ambiente. Quando i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento sono arrivati sul posto, dopo aver domato le fiamme, hanno trovato il cadavere. Dovrebbe trattarsi di un cinquantenne. I carabinieri sanno che nello stanzino attiguo al deposito viveva Liborio Campione. Ma per l'identificazione saranno necessari esami scientifici. A causa del vasto rogo, la struttura - internamente - è crollata ed è stato dunque difficile ricostruire come e dove fossero sistemate le stufe. Nessun dubbio dunque sul fatto che si sia trattato di un incidente. Il pm disporrà l'autopsia sul cadavere. Sul posto, hanno lavorato, per ore e ore, i carabinieri della stazione di Cattolica Eraclea (AG) e i militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Agrigento. (AA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X