Domenica, 17 Febbraio 2019
stampa
Dimensione testo
NELL'AGRIGENTINO

Corpo carbonizzato
in deposito di rifiuti

agrigentino, cadavere carbonizzato, incendio cattolica eraclea, Sicilia, Archivio
Corpo carbonizzato in deposito di rifiuti

Il cadavere di un uomo, completamente carbonizzato, è stato ritrovato in un capannone adibito al trattamento e smaltimento dei rifiuti in contrada Balate a Cattolica Eraclea (Ag). Durante la notte è scoppiato un incendio. A innescarlo probabilmente alcune stufe elettriche utilizzate per riscaldare l'ambiente. Quando i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento sono arrivati sul posto, dopo aver domato le fiamme, hanno trovato il cadavere. Dovrebbe trattarsi di un cinquantenne. I carabinieri sanno che nello stanzino attiguo al deposito viveva Liborio Campione. Ma per l'identificazione saranno necessari esami scientifici. A causa del vasto rogo, la struttura - internamente - è crollata ed è stato dunque difficile ricostruire come e dove fossero sistemate le stufe. Nessun dubbio dunque sul fatto che si sia trattato di un incidente. Il pm disporrà l'autopsia sul cadavere. Sul posto, hanno lavorato, per ore e ore, i carabinieri della stazione di Cattolica Eraclea (AG) e i militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Agrigento. (AA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X