Mercoledì, 26 Settembre 2018
PALERMO

Rifiuti: atto d'accusa Anac a Regione

anac, regione, rifiuti, sicilia, Sicilia, Archivio
Rifiuti: atto d'accusa Anac a Regione

Sulla gestione dei rifiuti in Sicilia, segnata da un passato di "logiche clientelari", da "condizioni di oligopolio", da un quadro economico "disastroso", incombe il rischio di un'interminabile fase transitoria, che si trascina da anni e non si è ancora chiusa; un sistema che poggia su società da tempo poste in liquidazione. L'ultimo intervento legislativo predisposto dalla Regione nel 2016 è positivo, ma nell'immediato non supera questa logica e si affida anch'esso a un periodo transitorio, che può arrivare fino a un anno. E' l'esito di un'indagine conoscitiva dell'Autorità anticorruzione sul ciclo rifiuti, finalizzata a verificare "fenomeni distorsivi" del sistema. La delibera con i risultati dell'indagine è stata pubblicata oggi sul sito dell'Anac ed è stata inviata oltre che alla Regione, anche al Ministro dell'Ambiente e alla Corte dei conti per eventuali profili di danno erariale. Ora la Regione ha due mesi di tempo per indicare che misure intende adottare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X