Sabato, 22 Settembre 2018
SIRACUSA

Schiaffo fatale ad un amico, condannato a 12 anni

schiaffo mortale, Sicilia, Archivio
giustizia faldoni pratiche

 Il pubblico ministero Antonio Nicastro, che aveva inquadrato l'episodio nell'ambito dell'omicidio preterintenzionale, aveva chiesto la condanna a dieci anni e otto mesi di reclusione. Il gup Andrea Migneco, che ha giudicato l'imputato con rito abbreviato, si è spinto oltre. La morte di Iraci avvenne la notte del 25 marzo 2016: i due erano usciti per trascorre una serata insieme a un terzo amico. Al momento di tornare a casa era scoppiata una banale lite al termina della quale Musso aveva sferrato una manata sul volto di Iraci che era caduto a terra sbattendo la testa. L'avvocato Antonello Davì, difensore di Musso, ha già preannunciato ricorso in appello.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X