Mercoledì, 19 Settembre 2018
VITTORIA

Nascondeva due fucili in campagna

Arrestato 33enne, sequestrati fucili, vittoria, Sicilia, Archivio
Nascondeva due fucili in campagna

Vittoria - Aveva nascosto due fucili con tanto di munizioni in modo meticoloso. Li aveva inseriti tra la plastica dismessa dalle serre e in due posti diversi. Ma questo non ha impedito agli agenti della squadra mobile e del Commissariato di Vittoria di ritrovare le armi e di arrestare Giuseppe Ingala, 33 anni, vittoriese, che ora dovrà rispondere di detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione. I due fucili, infatti, erano stati rubati qualche giorno fa a Ragusa e Vittoria.

Ad Ingala i poliziotti sono arrivati indagando su un inquietante episodio che era accaduto la notte prima a Vittoria: ignoti avevano esploso alcuni colpi di fucile contro le auto di un incensurato vittoriese. Dopo aver ascoltato la vittima e diverse altre persone, gli agenti hanno escluso la matrice mafiosa e si dedicati alle immagini delle videosorveglianza della zona, così da raccogliere informazioni più complete. E proprio dopo aver osservato molti fotogrammi è stata decisa la perquisizione nell'azienda agricola in cui lavora Ingala.

E proprio qui sono saltati fuori i fucili: erano stati nascosti in due diverse parti del caseggiato sotto della plastica dismessa, così come le numerose munizioni. Uno dei fucili aveva sparato da poco e potrebbe essere quello utilizzato per danneggiare i due veicoli.

Al termine della perquisizione, Ingala e gli altri soci della cooperativa sono stati condotti negli uffici della Squadra Mobile a Ragusa, mentre la Scientifica ha portato a termine le indagini sulle armi.Alla fine tutti i proprietari dell’azienda agricola sono stati denunciati, mentre Ingala è stato arrestato perché ha ammesso di aver nascosto lui i due fucili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook