Sabato, 22 Settembre 2018
MOTTA SANT'ANASTASIA

Tenta di investire il padre, poi lo colpisce con un punteruolo

carabinieri, motta sant'anastasia, tentato omicidio, Sicilia, Archivio
carabinieri

Al culmine di una lite ha inseguito con la propria Fiat 500 il padre, 40enne, e ha tentato di travolgerlo con l'auto. Poi l'ha raggiunto a piedi e lo ha colpito tre volte con un punteruolo, alla gamba e all'emitorace sinistro, ed è fuggito.

Protagonista della violenta aggressione il figlio ventenne della vittima che è stato arrestato per tentativo di omicidio da carabinieri di Motta Sant'Anastasia, nel Catanese. Il giovane è stato bloccato mentre camminava per strada, con indosso ancora i vestiti sporchi del sangue del padre. Le indagini erano state avviate dopo che la vittima, sebbene ferito, era riuscito a raggiungere la stazione dei carabinieri, davanti la quale si è accasciato al suolo.

L'uomo è stato soccorso da militari dell'Arma e poi condotto nell'ospedale Garibaldi centro di Catania dove è ricoverato con la prognosi riservata. Il ventenne dopo l'arresto è stato condotto in carcere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X