Venerdì, 21 Settembre 2018
PALERMO

Strangolata in casa nel palermitano, arrestati 2 romeni

carabinieri, cerda, omicidio, palermo, romeni, Sicilia, Archivio
Estorsione ai datori di lavoro, arrestati 6 albanesi

I carabinieri hanno fermato due romeni, Florin Buzilà, di 19 anni, e Paul Todirascu, di 18, con l'accusa di avere ucciso una loro connazionale, Alina Elena Bità, trovata morta in casa il 9 ottobre scorso. L'omicidio avvenne a Cerda, un paese delle Madonie in provincia di Palermo. Il fermo è stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese. Le indagini dei carabinieri hanno accertato che i due romeni, cugini del marito della donna, erano entrati in casa per rubare dei soldi. Dopo essere stati scoperti avrebbero strangolato la donna davanti alla figlia di undici mesi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X