Martedì, 23 Ottobre 2018
PALERMO

Procuravano le fratture con i dischi di ghisa

truffa assicurazioni, tunisino, Sicilia, Archivio
Procuravano le fratture con i dischi di ghisa

Le indagini coordinate dalla Procura di Palermo, che ha scoperto due organizzazioni che truffavano le assicurazioni mutilando le persone per simulare falsi incidenti, hanno portato a undici fermi.

L'inchiesta è partita dalle indagini su un presunto sinistro. Un cittadino tunisino, Hadry Yakoub è stato trovato morto su una strada alla periferia di Palermo, a gennaio del 2017.

La morte sembrava provocata da un incidente.

Nel corso degli accertamenti è stato scoperto che in realtà l'uomo era deceduto per le fratture multiple procurate con grossi dischi di ghisa dalla banda.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X