Sabato, 26 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Parco dell'Etna in francobollo di Poste italiane
DAL 23 MAGGIO

Parco dell'Etna
in francobollo
di Poste italiane

Le Poste Italiane hanno annunciato
che domani, 23 maggio,arriveranno tre nuovi francobolli italiani
di tematica ambientale, appartenente alla serie annuale dei
parchi e giardini d’Italia.
Autoadesivi e con un valore di 70 centesimi, i francobolli
sono dedicati ad un antico giardino salernitano, all’Etna e alla
Gola del Furlo nelle Marche. Le Poste hanno reso note le
immagini dei tre valori che raffigurano rispettivamente:
- uno scorcio dei «Giardini della Minerva» di Salerno, con
terrazzamenti collegati tra loro da una scala; questo giardino
è considerato l’antesignano degli orti botanici europei,
perchè nel primo ventennio del 1300 il «maestro» Matteo
Silvatico vi realizzò un «orto dei semplici» con una vasta
gamma di piante di cui sfruttare i principi terapeutici; 
- una veduta del Parco dell’Etna, con le pendici del vulcano
solcate da numerose colate laviche; 
- una veduta della Riserva Naturale Statale della Gola del
Furlo, attraversata dal fiume Candigliano che si insinua tra le
imponenti pareti rocciose.
Il bollettino illustrativo dell’emissione conterrà articoli
di Luciano Mauro, Curatore del Giardino della Minerva, di Marisa
Mazzaglia, Presidente del Parco dell’Etna e di Maurizio Bartoli,
Direttore della Riserva del Furlo. Gli annulli speciali «primo
giorno di emissione» saranno applicati a Salerno Centro,
Nicolosi (Catania) e ad Acqualagna (Pesaro-Urbino). (ANSA).

Le Poste Italiane hanno annunciato che il 23 maggio arriveranno tre nuovi francobolli italiani di tematica ambientale, appartenente alla serie annuale dei parchi e giardini d’Italia. Autoadesivi e con un valore di 70 centesimi, i francobolli sono dedicati ad un antico giardino salernitano, all’Etna e alla Gola del Furlo nelle Marche. Le Poste hanno reso note le immagini dei tre valori che raffigurano rispettivamente:- uno scorcio dei «Giardini della Minerva» di Salerno, con terrazzamenti collegati tra loro da una scala; questo giardino è considerato l’antesignano degli orti botanici europei, perchè nel primo ventennio del 1300 il «maestro» Matteo Silvatico vi realizzò un «orto dei semplici» con una vasta gamma di piante di cui sfruttare i principi terapeutici; - una veduta del Parco dell’Etna, con le pendici del vulcano solcate da numerose colate laviche; - una veduta della Riserva Naturale Statale della Gola del Furlo, attraversata dal fiume Candigliano che si insinua tra le imponenti pareti rocciose. Il bollettino illustrativo dell’emissione conterrà articoli di Luciano Mauro, Curatore del Giardino della Minerva, di Marisa Mazzaglia, Presidente del Parco dell’Etna e di Maurizio Bartoli, Direttore della Riserva del Furlo. Gli annulli speciali «primo giorno di emissione» saranno applicati a Salerno Centro, Nicolosi Catania e ad Acqualagna Pesaro-Urbino. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook