Martedì, 13 Novembre 2018
CORTE D'ASSISE

La fidanzata lo uccise con una coltellata a Sant'Agata di Militello: sconterà dieci anni in carcere

di

La Corte d'appello di Reggio Calabria ha rideterminato a 10 anni e sei mesi di carcere la condanna a carico di Francesca Picilli, 34 enne di Sant’Agata Militello accusata dell’omicidio preterintenzionale del fidanzato Benedetto Vinci, morto a Sant’Agata Militello nel marzo 2012.

In primo grado la ragazza fu condannata a 18 anni poi in appello a 14 anni. Lo scorso maggio quindi la Cassazione che ha annullato con rinvio la sentenza di condanna emessa dalla Corte di Assise di Appello di Messina nel gennaio 2017. Benedetto Vinci, allora 25 enne, mori per i postumi di una coltellata all’addome ricevuta proprio ad opera della ragazza alcuni giorni prima.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X