Mercoledì, 12 Dicembre 2018
IL PIANO

Escalation di rapine a Messina, un vertice sull'emergenza: previsti più controlli

di

Un piano straordinario di controlli del territorio, per arginare l’escalation di rapine a Messina. È questo l’esito del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto stamattina dal prefetto Maria Carmela Librizzi. Attorno al tavolo, il sindaco, i vertici delle forze dell’ordine e della polizia municipale e i presidenti di Confcommercio, Confesercenti e Confartigianato.

Durante la riunione, è stato fatto il punto sui recenti episodi avvenuti in città, evidenziando che la percezione degli stessi sia più alta perché la più ultime rapine sono avvenute a brevissima distanza l’una dall’altra. Un campanello d’allarme che comunque porterà ad un incremento dei controlli, con ognuno degli “attori” impegnati sul territorio per far rete.

Il sindaco è stato sollecitato da una parte a comunicare in tempi stretti il piano definitivo delle iniziative natalizie, dall’altra a provvedere ad alcune strade “critiche” che spesso rimangono al buio. Ai commercianti, invece, è stato chiesto di intensificare la collaborazione, sia con ausili tecnologici (impianti di videosorveglianza o tasti anti-rapina) che con segnalazioni preventive di movimenti sospetti nei pressi dei negozi.

Uno dei dati emersi riguarda la preoccupazione dei cittadini, testimoniata dal fatto che negli ultimi tempi le presenze nei negozi si sono sensibilmente ridotte dopo le 18.30-19, non solo in centro ma anche nella zona sud. Un segnale che verrà posto sotto attenzione particolare a maggior ragione in prossimità delle festività, storicamente periodo critico proprio per quanto riguarda rapine e furti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X