Martedì, 28 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca A 9 anni violentata dallo zio, due arresti a Messina
POLIZIA

A 9 anni violentata dallo zio, due arresti a Messina

di

Abusi sessuali perpetrati dallo zio, emersi quasi per caso a sei anni di distanza. Avvenuti quando la vittima aveva 9 anni e scoperti solo adesso, grazie a degli esami clinici a cui la ragazzina di 15 anni è stata sottoposta durante un ricovero in ospedale causato da un litigio col padre, fratello dello zio “orco” e autore, a sua volta, di maltrattamenti nei confronti della moglie.

La vicenda, scoperta dalla squadra Mobile e che ha portato all’arresto dei due fratelli, è una storia che nemmeno la madre e la sorella della giovane hanno avuto la forza di denunciare, tanto che l’unico conforto è stato trovato nella nonna materna. Gli esami clinici ai quali è stata recentemente sottoposta la quindicenne sono diventati l’occasione per raccontare abusi sessuali cui la giovanissima vittima era stata sottoposta all’età di 9 anni. Un racconto arricchito di particolari sempre più tristi e drammatici.

La ragazza, infatti, aveva denunciato quanto accadutole alla madre che per quanto sconvolta non aveva avuto la forza ed il coraggio di tutelarla perché vittima, pure lei, di violenze fisiche e verbali poste in essere dal marito, che non poche volte l’aveva costretta a ricorrere alle cure mediche ed al quale era totalmente soggiogata. A raccogliere le confidenze della ragazzina anche una sorella che però non è riuscita a denunciare chiaramente, raccontando a denti stretti ai poliziotti fatti che ha solo lasciato intuire.

L’attività d’indagine, delegata alla Squadra Mobile dalla Procura, ha permesso di riscontrare i fatti riferiti dalla giovane che ha trovato nella nonna materna sostegno, protezione, conforto e forza. Così ieri gli agenti della Mobile hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa in tempi brevissimi nei confronti dei due fratelli, resisi responsabili rispettivamente del reato di violenza sessuale, uno e maltrattamenti  e lesioni, l’altro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook