Martedì, 20 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
PAURA NEL CATANESE

Etna, dopo il terremoto continua lo sciame sismico: oltre 10 scosse nella notte

eruzione etna, messina catania a18 chiusa, sciame sismico, terremoto catania, terremoto etna, Sicilia, Cronaca
Crolli di calcinacci e di una statua della Madonna del campanile della chiesa del Sacro Cuore a Santa Venerina

Sono state 11 le scosse di terremoto (considerando solo quelle di magnitudo non inferiore a 2) registrate dalla mezzanotte nella zona dell'Etna. Tra le più rilevanti, oltre a quella di magnitudo 4.8 delle 3:19, una di magnitudo 3.3 all'1:09 vicino ad Aci Sant'Antonio.

Quasi tutti gli eventi sismici hanno avuto ipocentro a una profondità molto bassa, anche meno di un chilometro.

Intanto sale a quattro il numero dei feriti, tutti in maniere lieve da codice verde. Oltre ai due registrati nella casa di Fleri, nella stessa frazione di Zafferana Etnea un 80enne è stato estratto da soccorritori dalle macerie della sua abitazione dove il sisma lo ha sorpreso nel sonno: portato in ospedale con un'ambulanza è stato accettato nel pronto soccorso in codice verde per delle contusioni alla testa.

Lo stesso per un abitante di Pisano. A Pennisi si sono registrati dei crolli nella chiesa del paese, ma senza danni alle persone. Mentre a Zafferana Etnea una casa di riposo per anziani è stata abbandonata dagli 'ospiti': la struttura presenta delle lesioni e i pensionati si rifiutano di rientrarvi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook