Domenica, 24 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Abusi sessuali su una dodicenne disabile, scatta un arresto ad Avola

abusi minore, violenza sessuale, Sicilia, Cronaca

Godeva della fiducia dei suoi vicini di casa, e approfittando di una loro assenza, avrebbe abusato della figlia dodicenne affetta da grave ritardo mentale. I carabinieri di Avola hanno arrestato un quarantenne avolese per violenza sessuale aggravata su minore. Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma della Compagnia di Noto, l’uomo lo scorso anno avrebbe abusato di una dodicenne affetta da grave ritardo mentale.

A far scattare le indagini una denuncia da parte dei genitori della vittima che avevano raccolto le parole della bimba. Le indagini, coordinate dal procuratore Fabio Scavone e dirette dal sostituto Tommaso Pagano, avrebbero accertato che il quarantenne, che godeva della fiducia della bambina in quanto vicino di casa, sarebbe riuscito ad entrare nell’appartamento in cui abita la famiglia della vittima e, rimasto solo con la minore, avrebbe abusato di lei approfittando delle sue condizioni di inferiorità fisica e psichica.

L'articolo completo nell'edizione odierna della Gazzetta del Sud.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook