Lunedì, 21 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
L'INIZIATIVA

Terremoto sull'Etna, mutui sospesi su richiesta per le vittime del sisma

Il Gruppo Banco BPM dà ai clienti titolari di mutui relativi agli edifici distrutti o resi inagibili, anche parzialmente, dal sisma di Santo Stefano il diritto di richiedere entro il 31 marzo 2019 - previa presentazione di autocertificazione del danno subito - la sospensione fino al 25 dicembre 2019 delle rate dei mutui, con la possibilità di optare tra la sospensione dell’intera rata e quella della sola quota capitale. Lo rende noto il Gruppo Banco BPM.

«La sospensione delle rate dei finanziamenti in essere - afferma in una nota - può essere richiesta dalle famiglie e dalle imprese, residenti o aventi sede legale o operativa neivComuni della provincia di Catania colpiti dall’evento sismico: Zafferana Etnea, Viagrande, Trecastagni, Santa Venerina, Acireale, Aci Sant'Antonio, Aci Bonaccorsi, Milo, Aci Catena».

«Il Gruppo Banco BPM è inoltre - conclude la nota - pronto a valutare l’adesione a ulteriori iniziative di carattere agevolato che dovessero essere attivate su iniziativa e con la partecipazione di Istituzioni, Enti Territoriali, Associazioni di Categoria e Confidi».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook