Lunedì, 19 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
VIOLAZIONE DELLA LEGGE

Messina, imposta Imu. Fiorillo: "Nulle le 28 mila cartelle inviate ai cittadini"

Tutte le 28 mila cartelle Imu inviate dal Comune sono nulle, non solo per i singoli errori presenti in alcune di esse, ma per le gravissime violazioni presenti in ogni documento, e pertanto le imposte con esse richieste non devono essere pagate”. A dirlo l’avvocato Ernesto Fiorillo, presidente nazionale di Consumatori Associati che aggiunge: “Il Team di Professionisti organizzato da Consumatori Associati, dopo uno studio attento degli atti spediti a 28.700 cittadini Messinesi, è giunto a questa determinazione: tutte le cartelle non devono essere pagate dai cittadini. Il Coordinatore del Team Legale che, insieme alla Dott.ssa Annalisa Perino Trimarchi, ha incontrato centinaia di cittadini messinesi, ha individuato tutti i vizi gravissimi degli atti fiscali. Sinteticamente, la sottoscrizione meccanica da parte del Funzionario Comunale è nulla per non essere mai stata autorizzata ritualmente e, come previsto dalla Legge, l’atto è in violazione dello Statuto del Contribuente. Ma ancora di più è stata violata la normativa sulla privacy per il trattamento illegittimo dei dati dei contribuenti”.

“Quello che chiediamo - ribadisce l’Avv. Ernesto Fiorillo - è anche di sapere chi sia il soggetto terzo a cui sono stati trasferiti i dati per stampare ed imbustare tutti gli avvisi e chi abbia trasportato le buste fino a Napoli, da dove risultano essere state spedite, e poi ancora a Catania per giungere nel luogo da cui sarebbero dovute partire e, cioè, Messina”.

Vogliamo un confronto pubblico in tv tra i nostri Esperti, il Funzionario che appare quale firmatario degli avvisi e l’Esperto del Sindaco – conclude Fiorillo - In tale occasione, se ci verrà fornita la documentazione che noi riteniamo mancante o illegittima, chiederemo scusa pubblicamente. Ma se, invece, la nostra tesi è corretta, tutte e 28.700 “cartelle” sono nulle e anche chi ha pagato ha diritto ad avere restituito le somme”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook