Venerdì, 01 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L'inchiesta di Favignana, i proprietari del Grand Hotel Florio: "Non è stato sequestrato"
LA NOTA

L'inchiesta di Favignana, i proprietari del Grand Hotel Florio: "Non è stato sequestrato"

«Non è vero che il nostro hotel è stato sequestrato». Lo dice Antonino Grammatico, amministratore unico della «Egaditurismo» srl e proprietario del Grand Hotel Florio, sull'isola di Favignana.

La struttura alberghiera ieri è finita nel blitz Scrigno, in riferimento al periodo in cui a gestirla erano stati i fratelli Francesco e Pietro Virga, capimafia di Trapani ieri arrestati dai carabinieri. «Da ieri riceviamo chiamate di disdetta ma noi siamo aperti, operativi e nessuno ci ha notificato alcun sequestro», aggiunge Grammatico.

Il legale dell’uomo, l’avvocato Donatella Buscaino, «precisa che, nella scorsa stagione estiva, è stata affidata alla società Phm srl, i cui esponenti sembrerebbero coinvolti nell’ambito delle indagini in questione, solo ed esclusivamente la gestione del Grand Hotel Florio; a causa del mancato pagamento dei canoni di locazione, è stato eseguito lo sfratto per morosità ed è tuttora pendente un procedimento monitorio per il recupero dei canoni dovuti».

Nell’ambito dell’operazione Scrigno il gip Piergiorgio Morosini ha disposto il sequestro della Phm srl, una società con sede a Palermo, perchè «creata per volere della famiglia Virga e per rappresentare gli interessi della famiglia mafiosa di Trapani, occultando la presenza effettiva dei fratelli Francesco e Pietro Virga, nonche di Francesco Peralta e di Mario Letizia, attraverso dei prestanome».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook