Lunedì, 20 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo
CRIMINALITA'

Morto mentre rapinava un negozio a Palermo: decesso dovuto a cause naturali

Sarebbe morto per cause naturali l'uomo deceduto la scorsa notte dopo aver tentato di rapinare un negozio di alimentari in via Maqueda a Palermo.

L’autopsia disposta dalla procura - l’inchiesta è condotta dall’aggiunto Ennio Petrigni - ha accertato che l’uomo - un palermitano pluripregiudicato e non un extracomunitario come detto in precedenza - aveva ingerito delle anfetamine.

La morte, per collasso cardiocircolatorio, sarebbe seguita a una reazione vagale aggravata dall’uso di droga. Il medico legale, che ha appena concluso l’autopsia, domani formalizzerà le sue conclusioni ai pm.

Le conclusioni dell’esame autoptico potrebbero alleggerire le responsabilità dei due bengalesi e potrebbero far cadere l’accusa di omicidio con la quale sono stati posti ai domiciliari. Sul corpo dell’uomo, immobilizzato dai due, sono state trovate solo lievi ecchimosi e non segni di percosse.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook