Giovedì, 02 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Truffa coi fondi comunitari per il fotovoltaico a Palermo, sequestrati 700mila euro a tre società
GUARDIA DI FINANZA

Truffa coi fondi comunitari per il fotovoltaico a Palermo, sequestrati 700mila euro a tre società

Una truffa ai danni dell'Università di Palermo è stata scoperta dai finanzieri del nucleo di polizia economico - finanziaria di Palermo, che hanno eseguito un’ordinanza del gip con la quale è stato disposto il sequestro di 700 mila euro.

Il provvedimento riguarda tre società e gli amministratori, accusati di truffa aggravata ai danni dello Stato e dell’Unione europea, falso ed emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti in relazione alla realizzazione di un progetto fotovoltaico ad alta efficienza (Fae) sperimentale per la produzione di energia solare e termica.

Il progetto finanziato con fondi nazionali e comunitari per un importo di circa 1,8 milioni di euro, concessi dall'assessorato regionale delle attività produttive della Regione Siciliana, prevedeva la realizzazione di impianti sperimentali per la produzione di energia solare e termica ad alta efficienza per complessivi 100 kilowatt picco ad opera di un’associazione temporanea di scopo composta da cinque persone giuridiche e dall'Università degli studi di Palermo.

Le indagini dei finanzieri, coordinate dalla procura, hanno accertato che nella sede dell’edificio 16 dell'Università in viale delle Scienze è stato realizzato un impianto di soli 4 chilowatt picco. Gli indagati sono G.L. di 58 anni, amministratore della Helios Montaggi srl, L.C. di 54 anni, amministratore delle Lanaro srl, E.P. di 50 anni, amministratrice della Easy Integrazionni di sistemi srl. F.M.M., 50 anni amministratore della Idea srl (capofila della Ats) G.C. 50 anni titolare della ditta individuale Gc Software.

Sulla vicenda interviene Fabio Montagnino, amministratore della Idea srl, capofila del progetto Fae. "Si tratta di un progetto di ricerca, non della mera realizzazione di un campo solare. I risultati tecnico-scientifici, estremamente sfidanti, sono stati raggiunti per come asseverato dal valutatore scientifico nominato dall'ente finanziatore. Il progetto è stato già ridotto in corso d'opera, in considerazione delle difficoltà realizzative di un campo sperimentale delle dimensioni inizialmente previste. Le imprese hanno subito significative riduzioni del finanziamento in relazione alla mancata realizzazione del sistema di maggiore scala".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook