Mercoledì, 18 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
GUARDIA DI FINANZA

Droga tra l'Albania e Messina, dopo la famiglia di Contesse preso l'ultimo latitante

Il latitante dell'operazione antidroga "Sfizio", il 31enne Francesco Mangano, è stato catturato dalla Guardia di Finanza in un casolare di Saponara, un comune lungo la zona Tirrenica del Messinese tra Milazzo e Villafranca.

Con lui c'era anche un'altra persona, e a quanto pare i finanzieri dopo l'irruzione nell'abitazione hanno trovato anche una pistola.

La posizione del soggetto che aveva dato rifugio e assistenza a Mangano è attualmente al vaglio della Procura.

L’operazione ha preso il via controllando i movimenti di una famiglia messinese radicata nel quartiere Contesse. Padre, madre e due figli avrebbero pianificato l’approvvigionamento di sostanze stupefacenti con i fornitori abruzzesi e albanesi.

In manette, dopo il blitz scattato il primo di aprile, sono finiti Antonino Mangano, con i figli Mario Alessandro e Francesco, Giovanni Ragusa, Mino Berlingeri, Giuseppe Aguì, Carlo Cafarella, Vangjelaj Hekuran, Kalaj Bektash.

Nel corso dell’operazione, denominata "Sfizio", sono stati sequestrati decine di chili di droga.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook