Martedì, 23 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
L'ISPEZIONE

Blitz dei Nas in una casa di cura a Messina, scovate carenze igieniche e strutturali

di

Una casa di riposo e di cura per anziani presente in città è stata visitata dai carabinieri del Nas, che hanno riscontrato svariate anomalie. Un ventaglio di irregolarità costato caro al titolare, che risulta indagato al termine dei controlli straordinari effettuati in occasione delle festività pasquali.

A darne notizia è il Comando per la tutela della salute, con sede a Roma. Che specifica come non solo Messina, ma anche le province di Trapani e Modena sono state interessate dalle ispezioni, sfociate nella denuncia di altre due persone, nella sospensione di una struttura e nel sequestro di centinaia di confezioni di farmaci, per un valore complessivo di circa 600mila euro.

A ridosso di festività «si riscontrano più di frequente criticità nei centri sanitari», perciò è «proprio in questi periodi che si intensificano i controlli», ha spiegato il generale Adelmo Lusi, comandante del Nas. Tornando alla città dello Stretto, nella casa di cura finita sotto la lente dei militari che dipendono dal ministero della Salute, il responsabile è stato segnalato alle Autorità competenti per carenze igienico-strutturali e per la mancata attuazione del piano di autocontrollo alimentare.

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Messina in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook