Lunedì, 25 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Miasmi e copertura danneggiata: la discarica di Barcellona torna a fare paura
INQUINAMENTO AMBIENTALE

Miasmi e copertura danneggiata: la discarica di Barcellona torna a fare paura

di
copertura danneggiata, discarica di Barcellona, furnari, inquinamento ambientale, miasmi, tirreno ambiente, maurizio crimi, Messina, Sicilia, Cronaca
La discarica di Mazzarrà Sant'Andrea

La discarica dei rifiuti fa ancora paura. Gli abitanti di Furnari percepiscono ancora una volta i pericoli dell'inquinamento ambientale e dell'esposizione ai miasmi che provengono dalla vicina discarica di Mazzarrà Sant'Andrea, tanto che il sindaco Maurizio Crimi, dopo un sopralluogo effettuato sulle colline che dominano l'impianto della TirrenoAmbiente, ha inviato una diffida al sindaco di Mazzarrà e alla società TirrenoAmbiente Spa in liquidazione, perché provveda «alla immediata messa in sicurezza della discarica ripristinando la copertura della massa del rifiuti e regolando il sistema di raccolta del percolato nei limiti e con le modalità imposte dalla legge, dai regolamenti e dai decreti autorizzativi», e ciò «a tutela del diritto alla salute dei cittadini di Furnari».

Dal sopralluogo effettuato dal sindaco, assieme al legale che assiste l'ente per le questioni ambientali provocate dalla presenza della discarica mai messa in sicurezza, è emerso che una consistente della massa dei rifiuti non è più coperta dalla membrana di materiale impermeabile di protezione e dal materiale sabbioso che - come riferisce il sindaco Maurizio Crimi - «dovrebbe garantire il contenimento degli effluvi maleodoranti e la protezione dalle acque meteoriche per impedire o quantomeno ostacolare lo smottamento a valle, e quindi nel vicino alveo del torrente, della montagna di rifiuti in fermentazione».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Messina in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook