Venerdì, 15 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Assenteismo, blitz a Enna: in due finiscono ai domiciliari

assenteismo, assenteismo enna, Sicilia, Cronaca
Carabinieri

Arresti domiciliari per una coppia di assenteisti ennesi. I carabinieri hanno eseguito l’ordinanza restrittiva a carico di Dario Sposito, 43 anni, e della compagna Maria Esmeralda Milano, trentacinquenne, impiegati quali lavoratori Asu presso l’Avvocatura del Comune di Enna. Sono accusati di truffa aggravata mediante la falsa attestazione della propria presenza in servizio.

Le indagini sono state svolte dall’ottobre 2018 al febbraio 2019, con pedinamenti, osservazioni, videoriprese e intercettazioni. Sposito si assentava per la gran parte dell’orario di lavoro, allontanandosi dagli uffici comunali senza esserne autorizzato e senza provvedere a timbrare l’uscita.

La compagna, oltre ad allontanarsi frequentemente in compagnia dell’uomo, beneficiava della timbratura del proprio cartellino da parte di quest’ultimo, usufruendo, anche per prolungati periodi, dell’attestazione di presenza in ufficio dovuta alla timbratura del badge da parte del compagno.

La tecnica usata era sempre la stessa: timbrare l’ingresso per allontanarsi subito dopo dall’ufficio, o anche timbrare più volte il cartellino. Sposito, in particolare, dopo aver timbrato il cartellino, si allontanava quotidianamente dall’ufficio per recarsi in supermercati, bar, tabacchi, negozi di informatica e, talora, anche presso gli uffici di un sindacato o la sede dell’agenzia di assicurazioni del padre.

Analoghi comportamenti venivano tenuti dalla donna. Il gip Luisa Maria Bruno ha quindi emesso l’ordinanza di custodia agli arresti domiciliari su richiesta del pm Orazio Longo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook