Martedì, 25 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo
PROCURA

Dai residence alla riserva di caccia, sequestro da 4 milioni a un commercialista di Gela

La Procura di Gela, su disposizione del Tribunale di Caltanissetta, ha sequestrato beni per 4 milioni di euro riconducibili a Salvatore Cascino, 47 anni, commercialista e consulente fiscale a Gela.

L'indagato, pur non inserito in alcuna associazione criminale organizzata, nel settembre del 2010 è stato arrestato su ordinanza del gip di Brescia per i reati di associazione a delinquere, falsità materiale e truffa ai danni dello Stato mediante indebite compensazioni tributarie. Per quei reati ha patteggiato una pena di 2 anni e 1 mese di reclusione.

Il provvedimento di sequestro riguarda una lussuosa struttura agro-venatoria a Piazza Armerina, costituita da una riserva di caccia di 30 ettari, un salone ristorante e 7 residence costituiti da caseggiati prestigiosamente ristrutturati risalenti al 1800; 74 beni immobili, tra fabbricati e terreni; quote societarie in due società di Gela, una ditta individuale e numerosi rapporti bancari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook