Sabato, 16 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL CASO

"Meglio in carcere che con mia madre", un uomo di Bronte sceglie la cella

Dopo un violento litigio con la madre che lo aveva buttato fuori di casa, un uomo di 36 anni che scontava i domiciliari con il braccialetto elettronico, Biagio Catania, ha preferito recarsi dai carabinieri dicendo che era meglio andare in carcere che stare con la genitrice.

E' accaduto ieri sera a Bronte, in provincia di Catania. I militari, intervenuti dopo che in caserma era scattato l’allarme, hanno bloccato l'uomo a metà strada tra la sua abitazione e la sede dei carabinieri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook