Mercoledì, 18 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
ESCLUSIVA

Caporalato al centro di accoglienza di Fondachelli Fantina: 11 richieste di misure cautelari

di

La prima sezione della Corte di Cassazione dovrà dirimere un conflitto di competenza insorto tra i Gip dei Tribunali di Barcellona e Messina per una richiesta di misura cautelare personale per 11 dei 14 indagati coinvolti nell’inchiesta sulla gestione del Centro di accoglienza di Fondachelli Fantina.

Il gip del Tribunale di Barcellona, Salvatore Pugliese, aveva infatti individuato un reato più grave, ovvero l’esistenza di un’associazione a delinquere finalizzata alla tratta di essere umani, ritenendo che la decisione sull’applicazione delle misure fosse competenza del procuratore distrettuale di Messina. Quest’ultimo però si è dichiarato incompetente. I fatti si riferiscono a quanto accertato nel 2016, quando furono ispezionati i centri di accoglienza.

Come si legge nell’articolo di Leonardo Orlando pubblicato oggi della Gazzetta del Sud, l’accusa principale è quella intermediazione e sfruttamento del lavoro minorile, in quanto furono reclutati dieci minori per attività lavorative in nero all'interno e all'esterno del Centro. Inoltre ad alcuni indagati si contestano una serie di maltrattamenti e persino di pestaggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook