Giovedì, 17 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
JONIO

Macabro ritrovamento a Mili, parti di un corpo galleggiavano in acqua: forse un animale

di

Macabro ritrovamento, ieri mattina, nelle acque dello Jonio all'altezza dell'abitato di Mili Marina dove alcuni bagnanti hanno avvistato uno strano oggetto galleggiare. Avvicinatisi hanno avuto conferma, grazie anche ad un medico, che si trattava di una parte di sezioni di parti anatomiche, in particolare il "tubo" ad anelli che è la trachea e, posteriormente, in longitudinale, l'esofago. Le due forme simmetriche allungate, nella parte bassa, sono invece i polmoni.

Secondo il medico la trachea sembrerebbe però troppo lunga per essere umana (potrebbe essere appartenuta ad un cavallo o di un bovino) anche se tutte le ipotesi sembrano comunque restare aperte.

Il ritrovamento ha destato la curiosità di molti residenti e adesso in molti aspettano di conoscere gli sviluppi di questa vicenda. Tante sono state le ipotesi avanzate dai bagnanti e, in molti, hanno pensato alle tante persone scomparse in mare e delle quali non si è più avuto notizia

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook