Domenica, 18 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
SANGUE SULLE STRADE

Mamma travolta e uccisa a Scicli, arrestato l'uomo alla guida: era drogato

cava d'aliga, incidente mortale, scicli, Martina Aprile, Sicilia, Cronaca
Martina Aprile

E’ stato arrestato per omicidio stradale aggravato l’uomo alla guida del mezzo che nella notte ha travolto e ucciso la la giovane Martina Aprile, ferendo la persona che era con lei, a Scicli, in provincia di Ragusa.

L’uomo aveva assunto cocaina e metadone. I carabinieri della Tenenza sono intervenuti intorno all’1, a seguito della segnalazione del grave incidente nel quale ha perso la vita la 24enne che stava terminando il servizio di cameriera nel vicino ristorante «L'ancora» di Cava d’Aliga. Era intenta a gettare la spazzatura del locale nei bidoni situati nei pressi della strada, quando è stata travolta da una Lancia Ypsilon guidata da un sciclitano di 34 anni.

Dopo essere stata trascinata per alcuni metri, insieme al carrello metallico che stava spingendo, è caduta a terra senza vita, e inutile è risultato l’intervento del soccorso del 118. Nel corso dell’incidente è rimasto ferito lievemente anche l’altro cameriere di 41 anni, che stava aiutando la giovane donna: ha riportato lievi lesioni ed è stato dimesso dal nosocomio modicano.

Al termine della serrata indagine svolta dai carabinieri, il conducente del veicolo, pure lui cameriere, sottoposto a esami presso l’ospedale di Modica, è stato riscontrato positivo a cocaina e metadone. E’ stato arrestato per omicidio stradale aggravato, e condotto nel carcere di Ragusa.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook