Giovedì, 17 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Migranti della Open Arms, fermati due scafisti siriani a Pozzallo e Lampedusa

Due scafisti sono stati fermati dalla polizia di Stato a conclusione delle indagini sull'arrivo all’hotspot di Pozzallo dei cento migranti sbarcati a Lampedusa dalla nave «Open Arms». Le Squadre mobili di Ragusa e Agrigento hanno individuato i due siriani accusati di avere favorito l’ingresso di numerosi migranti.

La procura di Agrigento ne ha disposto il fermo. Mille euro in media i soldi pagati per raggiungere l’Europa. Nessun dubbio da parte dei passeggeri: i due siriani hanno preso accordi con i libici e hanno condotto la barca alternandosi tra timone, bussola e satellitare.

Il sostituto procuratore, Cecilia Baravelli, titolare dell’indagine, ricevuta l’informativa dalla polizia, ha emesso il decreto di fermo, disponendo che i due venissero condotti in carcere per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: sono stati rintracciati negli hotspot di Pozzallo e Lampedusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook