Lunedì, 21 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
L'INDAGINE LAMPO

Soldi in più per estinguere il debito, a Messina vittima di usura fa arrestare il suo aguzzino

Vittima di usura fa arrestare il suo aguzzino. E’ accaduto a Messina, dove gli agenti della polizia di Stato hanno arrestato un 37enne. Con un’indagine lampo, coordinata dalla Procura, gli investigatori sono riusciti a ricostruire i rapporti tra la persona offesa e l’indagato, apprendendo che, a fronte di un prestito iniziale di 2.700 euro e nonostante la vittima avesse già restituito 1.600 euro in contanti, veniva avanzata la pretesa di riavere indietro altri 5.000 euro, facendo così lievitare la complessiva somma da restituire addirittura fino a 6.600 euro.

Così, tesa una trappola, il 37enne è stato bloccato mentre intascava la somma di denaro consegnatagli dalla vittima per estinguere il debito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook