Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
MIGRANTI

Naufragio di Lampedusa, la barca dei migranti trovata in fondo al mare: 12 cadaveri

lampedusa, migranti, naufragio, Sicilia, Cronaca
Le bare dei morti nel naufragio al largo di Lampedusa

Trovato il barchino naufragato nei giorni scorsi a circa 6 miglia a sud da Lampedusa e inabissatosi a circa 60 metri di profondità. Almeno 12 i cadaveri individuati intorno, in fondo al mare. Tra questi una giovane donna con un bambino piccolo.

Secondo chi indaga è possibile che vi siano altri corpi in zona. Senza sosta le attività di ricerca della Guardia costiera che hanno utilizzato tutti i nuclei dei sommozzatori disponibili. In mare anche un robot subacqueo che ha ripreso il barchino e diversi cadaveri che, potrebbero anche essere sparsi più lontano rispetto al luogo individuato.

Le operazioni di recupero partiranno nei prossimi giorni: potrebbero essere necessari almeno tre giornate per ultimare questa delicata procedura di recupero. Le indagini sono coordinate dal procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella.

«Ci abbiamo creduto fino alla fine. Il personale della Guardia costiera di Lampedusa e il nucleo sommozzatori non ha mollato un solo giorno, nonostante il carico di lavoro ordinario che continua a gravare su Lampedusa. I nostri militari hanno messo in campo tutta la loro professionalità e anche il loro cuore». Lo dice il procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella dopo il rinvenimento del barchino.

Tra i 12 corpi individuati dai sommozzatori della Guardia costiera, a circa 60 metri di profondità, ci sono anche quelli di una giovane donna e di un bambino piccolo. Nei prossimi giorni, le salme saranno recuperate: serviranno almeno 3 giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook