Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL CASO

Padre disperato protesta davanti al tribunale di Messina per rivedere il figlio

di
genitori, tribunale, Bernardo Sandovalli, Messina, Sicilia, Cronaca
La Panda con cui va in giro Bernardo Sandovalli

Singolare protesta di un palermitano che ieri mattina si è presentato davanti al palazzo di giustizia, manifestando il suo disappunto contro la magistratura. Bernardo Sandovalli è arrivato su una Panda bianca con la carrozzeria tappezzata dalle scritte “Malagiustizia e malasanità a Palermo” e “La storia di Gabriel”, come la pagina creata su Facebook, dove racconta le sue vicende giudiziarie di padre. Sul tetto dell'auto ha installato un megafono per far ascoltare a tutti le sue ragioni.

Una storia complessa cominciata nel 2004, quando il figlio aveva solo 4 anni, come riporta la Gazzetta del Sud in edicola. L'anno prima si era separato dalla moglie. Una lunga battaglia legale che nel tempo lo ha portato a non aver contatti con il figlio. Bernardo protesta a Messina, in quanto la magistratura si dovrà occupare del suo caso, avendo denunciato i giudici di Palermo e quelli di altre Procure siciliane che hanno archiviato le sue denunce.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook