Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Quattro operai e la moglie del titolare, ecco chi sono le vittime della strage di Barcellona Pozzo di Gotto

Mohamed Taeher Mannai, Giovanni Testaverde, Fortunato Porcino, Vito Mazzeo e Venera Mazzeo. Sono questi i nomi delle cinque vittime della terribile esplosione di ieri pomeriggio nella fabbrica di fuochi d'artificio a Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese.

Le vittime sono quattro operai della ditta di infissi Bagnato di Milazzo, che stava svolgendo dei lavori all'interno della fabbrica esplosa. Si tratta di Mohamed Taeher Mannai, 39 anni, tunisino che viveva in Italia da 10 anni; Fortunato Porcino, 36 anni; Vito Mazzeo, 23 anni; Giovanni Testaverde, 34 anni. L'altra persona deceduta è Venera Mazzeo, 71 anni, la moglie di Vito Costa, titolare della fabbrica di fuochi d'artificio.

Sul fronte dei feriti e dei superstiti, è salvo il titolare della ditta, Vito Costa mentre sono rimasti feriti i figli Nino, che ha riportato gravi ustioni di secondo e terzo grado alle gambe ed è stato trasferito al Centro Grandi Ustioni di Palermo.

Bartolomeo, 37 anni, l'altro figlio di Vito, è ricoverato all'ospedale Fogliani di Milazzo, mentre migliorano le condizioni di Nino Bagnato, ricoverato al centro grandi ustioni di Catania, figlio del titolare della ditta che stava effettuando i lavori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook