Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
DIGOS

Aggressione all'ad del Catania calcio Lo Monaco, arrestato un ultrà catanese

aggressione, catania calcio, Pietro Lo Monaco, Sicilia, Cronaca
Pietro Lo Monaco

Arrestato dalla Digos di Catania l’autore della violenta aggressione di due giorni fa all’amministratore delegato del Catania Calcio, Pietro Lo Monaco, mentre era al bar del traghetto che da Messina conduce a Villa San Giovanni.

Si tratta di un pluripregiudicato catanese finito in manette per violenza privata aggravata. La svolta nelle indagini grazie a un serrato lavoro della squadra 'Tifoserie' della Digos, in raccordo con i colleghi della Digos reggina.

L’arresto del violento ultrà è arrivato entro le 48 ore previste dalla «normativa vigente a causa o durante i trasferimenti verso i luoghi in cui si svolgono le manifestazioni sportive». In seguito all’aggressione Lo Monaco aveva deciso di interrompere il viaggio verso Potenza, città nella quale era in programma un incontro di Coppa Italia. Decisione poi rientrata. Secondo gli investigatori della polizia l’episodio è collegato a una serie di fatti e intimidazioni il cui scopo è ottenere con la violenza la rinuncia dell’amministratore delegato alla gestione del club calcistico.

Ieri si era svolta, alla prefettura di Catania, una riunione tecnica di coordinamento delle forze dell’ordine, alla quale avevano partecipato il questore, il comandante provinciale dei carabinieri ed il comandante provinciale della guardia di finanza, per esaminare la situazione della sicurezza personale dell’amministratore delegato del Catania Calcio. Valutate e adottate, in quella sede, le misure di vigilanza a tutela di Pietro Lo Monaco.

Adesso, grazie all’attività di raccordo tra i poliziotti delle Digos di Catania e di Reggio Calabria, sono stati raccolti in poco tempo elementi utili all’identificazione dell’autore dell’aggressione che hanno permesso di eseguire la misura dell’arresto in cosiddetta flagranza differita per reati commessi a causa di manifestazioni sportive. I particolari verranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 10.30 presso la questura di Catania.

In manette è finito Rosario Piacenti, 54enne leader degli «Irriducibili» della tifoseria organizzata della Curva Sud. L’uomo è stato arrestato dagli agenti della Digos di Catania con i colleghi di Reggio Calabria per violenza personale aggravata e identificato grazie alle immagini di video sorveglianza delle telecamere installate sul traghetto su cui mercoledì mattina viaggiava Lo Monaco per recarsi a Potenza in vista della gara di Coppa Italia.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook