Sabato, 18 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
GIP

Licenziato perseguita l'ex capo: divieto di avvicinamento per uno stalker di Taormina

di

È stata eseguita dai poliziotti del commissariato di Pubblica Sicurezza di Taormina, la misura cautelare del divieto di avvicinamento emessa dal Gip del Tribunale di Messina, su richiesta della Procura, nei confronti di un cinquantunenne della zona, resosi responsabile dei reati di stalking e danneggiamento seguito da incendio.

La persona presa di mira era la responsabile dell'ufficio dove lo stesso uomo prestava servizio, da cui era stato licenziato mesi addietro e da lui ritenuta colpevole della cessazione del proprio rapporto di lavoro. Per questo sono iniziate reiterate vessazioni.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Messina della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook