Mercoledì, 22 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
LA DECISIONE

Messina, il Comune acquisterà la "Città del Ragazzo"

di

Dalle intenzioni ai fatti. Palazzo Zanca ha avviato le procedure per l'acquisto della “Città del Ragazzo” a Gravitelli. In un atto d'indirizzo, in pubblicazione all'Albro pretorio, il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha dato mandato agli uffici di «esplicitare la volontà del Comune di Messina di procede all'acquisto», demandando ai successivi provvedimenti gli atti concreti e anche la quantificazione dei costi per le casse municipali.

Si assiste, dunque, a una svolta importante per le aree e le strutture che furono il prezioso lascito alla città dell'impegno missionario di padre Nino Trovato. La “Città del Ragazzo” è stata una parte importante della storia di Messina. Poi, l'11 maggio 2016, la Fondazione che portava il nome dell'Ente di via Pietro Castelli venne dichiarata estinta con decreto della Prefettura dell'11 maggio 2016. Il 27 maggio di quello stesso anno, la sezione civile del Tribunale di Messina nominò i commissari incaricati della liquidazione, l'avvocato Giovanni Bonanno e il dott. Francesco Cesareo Consolo.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Messina.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook