Mercoledì, 26 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Botti venduti su Facebook, due denunce a Messina e Capo d'Orlando
GUARDIA DI FINANZA

Botti venduti su Facebook, due denunce a Messina e Capo d'Orlando

Sequestrati dalla guardia di finanza di Messina, nel corso di due diversi interventi, circa 18 mila fuochi pirotecnici, detenuti illegalmente, per un peso complessivo di oltre 180 chili. Due i denunciati.

Un uomo, un messinese, li vendeva sul web, su Facebook, utilizzando uno pseudonimo. È stato individuato nella zona delle "case basse", in località Santa Lucia Sopra Contesse. A casa aveva 3.442 botti, per un peso complessivo di oltre 100 chili, comprese 128 bombe carta, confezionate alla stregua di un classico petardo, ma di portata distruttiva, con una massa attiva complessiva di circa 6 chili, realizzate artigianalmente.

L’altro intervento è stato eseguito dalle fiamme gialle della tenenza di Capo d’Orlando, sotto la direzione del gruppo di Milazzo, nei confronti di un commerciante cinese, segnalato alla procura della Repubblica di Patti: sequestrati 14.500 botti conformi alla normativa in materia ma conservati in maniera irregolare, con conseguente rischio per l’incolumità pubblica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook